ACQUAMARINA - AQUAMARINE

ACQUAMARINA - AQUAMARINE

 

ACQUAMARINA - AQUAMARINE

CLASSE MINERALE BERILLO (ACQUAMARINA)

COMPOSIZIONE CHIMICA: Be3Al2SiO

GRUPPO: dimetrico 

SISTEMA: esagonale (gruppo spaziale: P6/mmc) 

DUREZZA: 7,5 - 8  scala Mohs

PESO SPECIFICO: 2,68 - 2,80 

INDICE RIFRAZIONE: ne=1,570-1,580 nw=1,575-1,586

BIRIFRANGENZA : 0,004-0,010

COLORE BERILLO:  variabile: biancastro, verde, azzurro, giallastro; azzurro (acquamarina), giallo (eliodoro), rosa (morganite), verde (smeraldo), rosso (berillo rosso)

LUCENTEZZA: vitrea 

TRASPARENZA: da trasparente a traslucida 

SFALDATURA: difficile basale 

STRISCIO:  polvere bianca 

PLEOCROISMO: dicroismo medio (azzurro-incolore) 

FRATTURA: concoide 

I giacimenti più importanti sono quelli del Brasile (Minas Gerais, Esperitu Santo, Bahia), del Madagascar e della Russia. Gli altri giacimenti, sparsi qua e là sulla crosta terrestre, non sono, per ora, di grande interesse commerciale. Degni di essere ricordati sono però quelli dell’Australia, della Birmania, del Mozambico, della Rhodesia e degli Stati Uniti. Possiamo ricordare, a titolo di curiosità, che anche in Italia esistono giacimenti di acquamarina. Infatti, nei filoni pegmatici dell’Alta Val Codera sono stati estratti cristalli di un colore e di una trasparenza atti ad essere sfaccettati, ma in quantità talmente ridotta da renderne anti economico il commercio come gemme.

L’ Acquamarina è associata al segno dei Pesci , governato da Nettuno questo segno predilige comunque le pietre azzurre che ne fanno aumentare la loro forza vitale. Anche l' Acquamarina è una varietà di berillo, il suo nome è dovuto al colore "azzurro acqua".

La qualità più pregiata ha un colore blu intenso, è molto fragile però a differenza dello smeraldo ha una distribuzione più regolare del colore.